E voi come lo trasportate?

Con il nuovo Codice della Strada, è necessario trasportare i nostri animali in auto in modo corretto e sicuro. Il rischio, oltre che per la salute dei nostri amici, è quello di prendersi una bella multa e perdere “beccarsi” una bella sanzione e il rischio di perdere qualche punto sulla patente di guida.

Chi viola l’articolo 169 rischia una sanzione amministrativa tra i 78 ed i 311 euro oltre alla decurtazione di un punto dalla patente di guida.

Come trasportare un cane in auto: la legge

Se devi trasportare il tuo animale, che sia un viaggio breve o lungo poco importa. La legge parla chiaro, è possibile trasportare animali in auto ma devi prendere i giusti accorgimenti sia per il bene dell’animale che per il bene di chi è alla guida oltre che degli altri automobilisti:

È vietato il trasporto di animali in numero superiore ad uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. Viene consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore ad uno, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio della Direzione generale della M.C.T.C.

Quindi, per farla breve, è possibile trasportare un solo animale domestico o più di uno se chiusi in gabbia o appositi contenitori. Secondo il Codice della Strada, dovremmo evitare di trasportare un cane o un gatto in auto evitando innanzitutto che intralci chi sta guidando e che giri in macchina liberamente. Evitiamo anche di tenere l’animale in braccio perché potrebbe agitarsi e diventare un pericolo per se stesso e per gli altri passeggeri.

Vediamo i modi per trasportare un animale in auto

Quali sono i modi più sicuri per trasportare un animale in auto? Scopriamo quali sono i 3 modi consigliati (e più diffusi in Italia) dalla legge per trasportare in tutta sicurezza i nostri amici animali in auto:

Kennel (o trasportino)

Conosciuto anche come trasportino gabbietta, il kennel è il modo più semplice, economico ed efficace per trasportare in auto i nostri animali. La cosa più importante, quando si carica un animale in auto, è che sia già abituato alla cosa. Se non è assolutamente preparato bisogna farlo a piccoli passi ed il trasportino è la soluzione migliore.

Il cane, infatti, impara che il trasportino è un luogo sicuro e protetto, anche quando è in movimento. Questo ambiente sicuro lo rilasserà e non lo farà agitare troppo durante la marcia.

Cintura di sicurezza per cani

E si, per trasportare un cane puoi usare anche la cintura di sicurezza per cani. Utilizzare un’imbragatura che si collega alla cintura di sicurezza sembra essere una delle altre soluzioni per trasportare il cane in auto suggeriti dal nuovo codice della strada.

Esattamente come il trasportino, anche la cintura di sicurezza per cani va utilizzata a piccoli passi con il nostro amico a quattro zampe.

Rete divisoria

Come nei film americani, la rete divisonoria è il sinonimo del “trasporto animali”. In realtà questo metodo per trasportare un cane in auto è uno dei più diffusi. Risulta molto più semplice, rispetto al trasportino o all’imbragatura da collegare direttamente alla cintura di sicurezza, per abituare il cane alla marcia dell’auto e ai lunghi spostamenti.

La rete divisioria crea uno spazio sicuro per l’animale nel quale si sente completamente a proprio agio. Cerca di inserire all’interno dell’ambiente dei giochini ed una coperta per creare uno spazio confortevole.

Come comportarsi con due o più cani?

È consentito il trasporto di un numero superiore di animali domestici, a patto che si rispettino le seguenti indicazioni:

  • siano sistemati in apposite gabbie o contenitori,
  • che stiano sui sedili posteriori e che l’auto sia dotata di rete divisoria.

Nel caso si utilizzi il cosiddetto trasportino è da preferire in plastica piuttosto che in ferro, per evitare che i nostri amici si possano far male durante il viaggio. Il trasportino è l’unico mezzo di trasporto sensato, ammesso e ammissibile per i gatti. E’ buona regola mettere Fido, o chi per lui, in condizione di abituarsi per tempo a viaggiare chiuso in uno spazio risicato. Poi è anche necessario fissare il contenitore in modo stabile e sicuro per evitare lesioni in caso di incidente o eccessiva agitazione dell’animale durante il viaggio.

Inoltre, utilizzare il Kennel (ovvero il trasportino detto in gergo tecnico) serve anche a limitare la visione del paesaggio in movimento, una delle principali cause di stati di agitazione e ansia per i nostri amici: stati che risultano ridimensionati dall’effetto tana che il trasportino riesce a dare a Fido & Co.

Nel caso si utilizzi la rete divisoria, il nostro amico fedele avrà a disposizione uno spazio più ampio e probabilmente tanto basterà per farlo viaggiare in piena serenità e senza alcun tipo di disturbo, ma ancora una volta il buon senso ci dice che dovremmo anche assicurarlo all’auto con la cintura di sicurezza dedicata.